Salve a tutti, amici!

Per chi si fosse fatto questa domanda, rispondo facendo riferimento all’importanza degli integratori nella dieta anche per noi umani. Esistono in natura degli elementi essenziali per la nostra salute che il corpo non produce autonomamente e che quindi è necessario integrare: come?

Il metodo più efficace, ovviamente, è l’alimentazione (specifica nei nutrienti mancanti), altrimenti si utilizzano, come ormai la maggior parte delle persone fa, i comodi (ma un po’ onerosi) integratori alimentari.

Dai fanatici del fitness ai più accaniti sostenitori della sana alimentazione, oramai quasi tutti fanno uso, o ne hanno fatto almeno una volta nella vita, degli integratori alimentari studiati per varie carenze che ognuno di noi ha nel proprio organismo. 

Lo stesso discorso è valido per gli animali domestici (con meno richieste nutrizionali) che seguono principalmente una dieta casalinga, poiché le diete commerciali sono già complete di tutto il necessario per un’alimentazione completa e bilanciata.

Da leggere: Dieta commerciale vs. Dieta casalinga

Gli integratori a base di vitamine e minerali sono davvero utili nella dieta dei nostri amici a 4 zampe?

Ovviamente, partendo dal fatto che la scelta della giusta integrazione deve essere fatta da un professionista esperto in nutrizione, bisogna anche valutare il reale bisogno che ha il cane o il gatto in questione e le sue relative carenze (osservabili tramite analisi del sangue). Bisogna anche tenere sotto controllo la reazione dell’animale quando assume l’integratore, poiché potrebbe essere allergico al principio attivo, oltre al fatto che occorre fare attenzione se il peloso sta assumendo eventuali farmaci che risultano incompatibili con determinate soluzioni. 

Fatto ciò, in commercio ormai si assiste ad una continua evoluzione nel campo degli integratori alimentari per l’uomo e lo stesso vale per gli animali, per cui c’è un’attenzione particolare nella scelta del principio attivo, sempre di origine naturale, che nel corso del tempo ha dato notevoli risvolti positivi nella somministrazione continuativa e giornaliera.

In base agli studi effettuati, sono state riscontrate moltissime combinazioni di elementi naturali che, insieme, aiutano una determinata parte del corpo in maniera positiva. Attenzione però a non abusare, poiché come ogni cosa, l’esagerazione porta effetti contrari.

Echinacea, Ribes Nero, Piantaggine Maggiore

Questo integratore è ottimo come antistaminico naturale per i nostri 4 zampe, spesso abbinato ad una terapia farmacologica. L’echinacea è una pianta immunostimolante, mentre il ribes nero è un ottimo antinfiammatorio naturale oltre ad avere un effetto antistaminico.

Anche la piantaggine ha un effetto antinfiammatorio, insieme all’espettorante che aiuta ad alleviare i sintomi delle allergie.

Pianta di Echinacea

Malto d’Orzo

Ottima soluzione per aiutare il fegato nello smaltimento delle tossine e in più anche l’intestino ne trae beneficio.

Ananas e Finocchio

Gli integratori a base di ananas e finocchio sono ottimi alleati per l’intestino, sia perché aiutano il transito intestinale (ananas) sia per la digestione (finocchio). L’ananas in particolar modo ha anche un potente effetto antinfiammatorio, quindi può essere utilizzato per moltissime altre problematiche.

Valeriana e Melissa

La combinazione di queste due erbe creano un buon integratore utile per il rilassamento e l’ansia, specialmente in cani e gatti particolarmente irrequieti o sensibili a determinati eventi (rumori forti, traslochi, cambi di abitudine). La valeriana aiuta contro ansia e tachicardia, la melissa, invece, ha ottime proprietà antiossidanti e antispasmodiche.

Valeriana

Ribes Nero, Aloe Vera e Calendula

Un trio perfetto per la prevenzione o il trattamento di problematiche cutanee. In particolare, i semi di ribes nero contengono Omega 3 e Omega 6, essenziali nella cura di dermatosi, dermatiti e anche zone alopeciche; con l’aiuto dell’aloe vera, un potente antinfiammatorio e lenitivo, la pelle si rigenera e rende di conseguenza, il pelo più forte, lucido e sano.

La calendula ha un effetto rinforzante sulla cheratina, per stimolare maggiormente la ricrescita del pelo. Questo integratore è molto utile se aggiunto ad una specifica dieta, ad esempio, per la  Leishmaniosi.  

Yucca Schidigera

L’integratore creato con il principio attivo di questa particolare pianta, da beneficio al sistema immunitario e gastro enterico dei 4 zampe. 

La Yucca viene solitamente tritata, essiccata e macinata; talvolta vengono aggiunti degli estratti della foglia, per un maggiore effetto curativo. 

Oltre ad avere proprietà antinfiammatorie è un potente antiartitico, quindi cani o gatti anziani che soffrono di questa patologia dovuta all’età, possono giovarne. Un altro beneficio naturale di questa pianta è la naturale stimolazione della flora batterica intestinale, che aiuta ad eliminare problemi di flatulenza o meteorismo.

Yucca Schidigera

Alga Spirulina e Alga Clorella

Da qualche tempo sono state riscoperte le proprietà benefiche che le alghe hanno; in particolare, l’alga spirulina e l’alga clorella, sono un’accoppiata vincente per il sistema immunitario. Entrambe agiscono con proprietà antinfiammatorie e disintossicanti per fegato e reni, per non parlare della ricchezza di sali minerali, vitamine, rame, zinco, iodio, oligoelementi e proteine di cui sono costituite. Un vero toccasana sia per la prevenzione che per la cura in abbinamento a farmaci. 

Silybum Marianum, Curcuma e Tarassaco

Nel caso di insufficienza epatica o intossicazioni alimentari, l’integratore a base di queste erbe, aiuta notevolmente il fegato sia nella disintossicazione che nella depurazione. Può anche essere usato se l’animale presenta spesso problemi di digestione non necessariamente legati ad una patologia grave.

Lespedeza, Verga d’Oro, Betulla e Frassino

Un vero toccasana per l’apparato urinario del 4 zampe, poiché tutti i componenti hanno proprietà diuretiche. Sono molto d’aiuto in patologie acute e croniche del sistema urinario, dalle comuni cistiti, fino all’insufficienza renale. 

Corteccia di Salice, Spirea, Olmaria e Propoli

Tutti questi componenti agiscono sulla cute e in modo specifico aiutano la rigenerazione dei tessuti e la conseguente cicatrizzazione. La propoli, in particolar modo, ha proprietà antinfiammatorie naturali rinomate e molto utilizzate anche in medicina umana per curare le più svariate patologie. 

Quando è davvero opportuno fare uso degli integratori?

Come ho già scritto sopra, è un medico nutrizionista che dovrà effettuare opportune analisi e valutazioni prima di poter prescrivere un integratore alimentare perchè può anche darsi che il vostro animale non ne abbia bisogno. 

Per cui, in primis è necessario assicurarsi che davvero il vostro animale domestico abbia delle carenze, dopodiché si passa alla scelta della composizione più adeguata. 

In genere, gli integratori vengono somministrati quando si decide di passare da una dieta commerciale ad una di tipo casalingo, poiché quest’ultima non è completa dal punto di vista vitaminico e minerale. 

Però in casi particolari è opportuno fare uso di integratori anche se il vostro amico si nutre normalmente di croccantini o cibo umido: in quali casi?

Cuccioli e gattini

Non è obbligatorio, ma se ci tenete che il vostro piccolo sviluppi una maggiore resistenza immunitaria, esistono in commercio delle soluzioni costituite da vitamine, acidi grassi essenziali e soprattutto da calcio; il cucciolo svilupperà una costituzione più forte e sarà meno probabile che possa ammalarsi. 

Cani e gatti anziani

Si sa che con l’età vengono a mancare molte energie e possono facilmente sopraggiungere malattie di ogni tipo. Per questo è indicato dare una mano ai nostri amici a 4 zampe, sostenendoli con degli integratori specifici per la prevenzione di malattie degenerative come, ad esempio, l’artrosi. 

Nella dieta non possono mancare le proteine di buona qualità, mentre per l’integratore si può optare per una composizione di minimo azotato per sostenere la massa muscolare senza sovraccaricare i reni. 

Cani Sportivi

Che siano campioni di Agility o soccorritori, i cani che svolgono queste attività, consumano un elevato tasso di energia e aiutarli con un integratore a supporto della dieta energetica è un’ottima soluzione. 

Per loro sono indicati integratori a base di aminoacidi che rendono la muscolatura più forte e resistente, oltre all’aggiunta di composizioni a base di GAG (Glicosaminoglicani) che supportano il sistema osteoarticolare, per evitare dolori alle articolazioni, spesso dovuti ad un intenso e prolungato allenamento. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.