Salve a tutti, amici! 

Se siete capitati in questa breve guida è perchè sicuramente non siete riusciti a somministrare la compressa che il vostro cane dovrebbe assumere per stare meglio. Beh, non disperate. Ecco qui dei piccoli consigli per aiutarvi a far sì che Fido prenda la medicina senza troppi capricci.

Cosa fare se il nostro cane non vuole assumere la compressa senza l’aiuto del bocconcino? 

Generalmente dare le compresse al proprio cane non risulta una procedura particolarmente difficile, proprio per la sua naturale indole di “bocca buona” a trangugiare qualsiasi cosa somigli al cibo. La questione viene anche leggermente agevolata dalle aziende farmaceutiche veterinarie, che tendono a rendere appetibili le compresse così da essere facilmente somministrate e il cane non si accorgerà di nulla, anzi, in alcuni casi può addirittura piacere senza che vengano utilizzati metodi alternativi. 

compressa-cane

La terapia “forzata” passo dopo passo

Per l’appunto, ogni qual volta il veterinario prescrive una terapia farmacologica in compresse è quasi sottinteso ormai che il proprietario si prepari il bocconcino preferito del cane per camuffare la pasticca. Ma cosa possiamo fare se questo metodo non funziona e il cane rifiuta la terapia?

Prima di ricorrere al metodo un po’ più brusco, provate a mescolare la compressa in mezzo al normale cibo che il cane mangia, ma dovete stare attenti che la compressa non si trovi in fondo alla ciotola, bensì all’inizio così il cane, affamato, la manderà subito giù; al contrario, se la compressa si trova in fondo, sarà più probabile che la lasci, dato che lo stomaco si è già riempito. Se neanche in questo modo ha funzionato, si passa alle cattive, per così dire.

Come somministrare direttamente in bocca la compressa?

  • innanzitutto è fondamentale, durante questa procedura, non spaventare il cane e nel caso di farsi aiutare da un familiare a contenerlo (senza esagerare!);
  • Tenete la compressa con 2 dita e con l’altra mano premete leggermente sulla guancia, mantenendo verso l’alto la testa del cane in modo tale che il suo muso sia rivolto verso il tetto e, tramite la pressione, stimolerete l’apertura della bocca; 
  • Con la mano che tiene la compressa aiutatevi ad aprire ulteriormente la bocca e posizionate la compressa più in fondo che potete per evitare che venga sputata fuori. Tenete chiusa la bocca del cane e massaggiate la glottide (la parte più alta sotto al collo) per stimolare la deglutizione;
  • A questo punto, se tutto è andato bene, premiate immediatamente il cane, in modo da rafforzare il gesto e renderlo un’esperienza positiva per lui. 

E’ molto importante non modificare MAI la posologia dei farmaci senza autorizzazione o prescrizione del veterinario, nè tantomeno autosospendere la terapia se non riuscite in alcun modo a somministrarla al cane; in questi casi contattate il veterinario per risolvere il problema!

Da leggere: Come somministrare le compresse al gatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *