Tutto ciò che c’è da sapere dei benefici di frutta e verdura sui cani

Salve a tutti, amici!

Iniziamo l’argomento di oggi facendo chiarezza su quali tipi di frutta e verdura possono mangiare i nostri cani. Vi chiederete come sarà possibile dato che i nostri amici sono carnivori. Dovete sapere che in natura i cani mangiano ovviamente carne, però all’interno dell’intestino delle prede erbivore si trova del cibo non del tutto digerito e il cane in questo modo assumerebbe le vitamine e minerali che mancano nella sua dieta. I nostri amici d’appartamento, al contrario, non possono andare a caccia e quindi dovremo essere noi a preoccuparci della loro alimentazione in modo completo e bilanciato.

Da leggere: quali alimenti sono consigliati nella dieta casalinga?

Frutta e verdura fanno bene al cane?

Vi stupirà saperlo, ma ci sono numerosi tipi di frutta e verdura che i nostri cani possono mangiare, grazie alle loro proprietà vitaminiche, minerali e per la presenza di fibre che aiutano nella fase digestiva e a prevenire problemi di salute anche sull’insorgere della vecchiaia; sono un ottimo rimedio contro le malattie gastrointestinali, cardiache, tumorali e anche diabetiche. Insomma, un vero toccasana per la salute dei cani!

Le fibre inoltre, aiutano a prevenire problemi legati alla stitichezza, però il loro apporto non deve superare le dosi raccomandate, ovvero circa il 3,5% della dieta. Troppe fibre possono causare ostruzione del tratto intestinale del cane, ma se saprete bilanciarle nel modo giusto, il vostro amico ne trarrà un grande beneficio.

Se il mangime che normalmente date al cane non è completo dal punto di vista di questi nutrienti, potrete integrarli voi, creando anche varietà al solito cibo e questo Fido lo apprezzerà molto. Frutta e verdura vanno date crude (la verdura può anche essere bollita ma perderebbe molte delle vitamine che contiene, però potete riutilizzare l’acqua di cottura come brodo per amalgamare il tutto).

Quali frutti può mangiare il cane?

Ovviamente ci sono dei limiti su quali frutti far mangiare al cane e quali invece sono da evitare (link), lo stesso vale per le verdure; ma ora concentriamoci su quali frutti sono adatti all’alimentazione del cane

  • Mela: ideale se volete mantenere una buona motilità intestinale; la mela ha proprietà astringenti, oltre che un buon apporto di vitamina C e può essere un’ottima cura contro la diarrea, ad esempio. Se invece volete un aiuto contro la stitichezza, lasciate la buccia (non dimenticate comunque di lavare la mela e togliere i semi). 
  • Pera: oltre a favorire, anch’essa, una buona motilità intestinale, la pera è formata dall’80% di acqua, motivo per cui ha pochissime calorie, inoltre è ricca di potassio. Previene patologie cardiovascolari ed è ottima da somministrare a cani che soffrono di diabete.
  • Albicocca: questo frutto è ricchissimo di fibre e antiossidanti, utili a prevenire sia ostruzioni intestinali che l’anemia, data la buona dose di ferro di cui sono costituite; un altro importante fattore di prevenzione è quello dell’obesità, che grazie all’elevato contenuto d’acqua che contengono, le albicocche sono un ottimo aiuto anche per mantenere una pelle idratata e di conseguenza, un pelo lucido. Vanno date al cane senza buccia e nocciolo, mi raccomando. 
  • Pesca: ha caratteristiche simili all’albicocca, con la leggera differenza che il contenuto d’acqua è maggiore, essendo più grande il frutto. Anche la pesca fa bene al cane, la raccomandazione è sempre quella di lavarla, sbucciarla e togliere il nocciolo. 
  • Banana: fonte di potassio e fibre per eccellenza, quando date la banana al cane, la sua reazione va monitorata. Non tutti i cani, infatti, tollerano questo frutto che molto spesso causa diarrea, mentre altre volte ha aiutato a combattere la stitichezza. Va comunque somministrata a piccole dosi.
  • Mirtillo: si tratta di un frutto che aiuta a prevenire in maggior frequenza i problemi cardiovascolari dei cani; tuttavia il mirtillo va somministrato con attenzione e avendo cura di aver rimosso tutti i semi. Le sue proprietà antiossidanti agiscono sul sistema cardiocircolatorio, mentre la vitamina C e le fibre, sostengono la motilità intestinale. 
  • Fragole: come il mirtillo, anche le fragole hanno proprietà antiossidanti, oltre che ottime proprietà diuretiche e digestive.
  • Melone: questo frutto si consuma maggiormente in estate ed è ottimo darlo al cane perchè offre diversi benefici: oltre alla presenza di un’elevata concentrazione di vitamina C, il melone contiene anche vitamina A ed E, oltre ad antiossidanti per la salute della pelle e del pelo e ha proprietà diuretiche. Dovete aver cura di togliere i semi e tagliarlo a pezzettini perché il cane lo consumi correttamente. 
  • Anguria: anche questo frutto, prettamente estivo, può essere molto d’aiuto ai nostri cani per refrigerarsi nelle torride giornate estive, grazie proprio all’elevato contenuto d’acqua; attenzione però a non esagerare. Oltre all’acqua, l’anguria contiene fruttosio che le da quel sapore dolce; ai cani fa male, quindi non eccedete nella somministrazione e, ovviamente, togliete tutti i semi. 

Quali verdure può mangiare il cane?

Anche qui, troverete stilato un elenco con le verdure che un cane può mangiare, mentre per quelle vietate, troverete scritto un articolo a parte.

  • Lattuga e verza: entrambe ricche di ferro e antiossidanti per la salute della pelle e per la prevenzione dell’anemia; potete dare queste due verdure al cane dopo che avete avuto cura di lavarle e tagliarle, poiché c’è pericolo che il cane possa soffocare. 
  • Spinaci: queste verdure sono ricche di fibre e vitamine, utile a mantenere una buona motilità intestinale; tuttavia dovete fare attenzione alla somministrazione, che deve essere a crudo, altrimenti i frammenti di spinaci possono rimanere attaccati alla gola del cane, causando diversi problemi. 
  • Sedano: anche questa verdura da ottimi benefici al cane, come anche all’essere umano. L’importante è che sia ben lavata e tagliata; le sue proprietà antiossidanti, diuretiche e antinfiammatorie sono un toccasana per numerose aree del corpo e sono d’aiuto specialmente ai cani anziani per curare o diminuire il dolore da artrite.
  • Piselli e fagiolini: entrambi con proprietà antiossidanti e vitamine A e C, sono salutari per il cane, tuttavia non bisogna eccedere con le quantità, ne condirli (al massimo potete aggiungere un filo d’olio); fate particolare attenzione con i piselli, perché se il vostro cane è vorace e mastica poco, può rischiare di soffocare.
  • Carote: si tratta della verdura che fa meglio ai cani, sia per la quantità di vitamine presenti al suo interno (tra cui la C in maggior quantità) ma anche perché depura il corpo e rafforza i denti; potete dare la carota al cane anche come premio da sgranocchiare, abbiate cura di sbucciarla prima.

Come avete visto, ci sono svariate soluzioni naturali per migliorare la salute dei vostri cani. Consiglio però di non eccedere e di somministrare frutta e verdura una volta a settimana integrandola al normale cibo che il vostro amico è solito mangiare (ovviamente diminuite un po’ la normale quantità); in questo modo i vegetali avranno un effetto depurativo sul cane e miglioreranno sensibilmente la sua salute attuale e futura.

E se al mio cane non piace né frutta né verdura? 

Non vi preoccupate! Se il vostro cane non gradisce la frutta e schifa la verdura (come biasimarlo) potete optare diverse soluzioni, ma che fanno parte del mondo della dieta commerciale, quindi non avranno lo stesso effetto della frutta o verdura fresche, ma sono comunque molto valide se scelte con criterio di qualità. Inoltre, nel mondo della veterinaria sta prendendo piede sempre più la concezione della dieta vegetariana anche nei nostri pet e numerose aziende di pet food si sono adattate a questa “moda”, commercializzando nuovi prodotti alimentari (crocchette e cibo umido di origine vegetale) completi di vitamine, sali minerali e fibre, appetibili per i cani che non sono propensi a mangiare le verdure crude.

Da leggere: dieta casalinga vs dieta commerciale 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.