I cani possono mangiare le banane o non le digeriscono? Vediamo insieme benefici e controindicazioni. 

Salve a tutti, amici!

Siamo qui oggi per rispondere a una delle tante domande dei proprietari sull’alimentazione del proprio beniamino: il cane può mangiare la banana?

Come precedentemente scritto ed elencato assieme ad altri tipi di frutti che i cani possono mangiare (trovate qui l’articolo), la banana è tra questi, ma come moltissimi altri alimenti va somministrata con criterio. L’apparato digerente del cane è abituato ad assimilare altri tipi di alimenti (croccantini, cibo in umido, carne, pesce, ecc) che fanno parte del mondo delle proteine e carboidrati. La banana è un frutto e come tale è ricco di vitamine, minerali e fibre; tutti questi nutrienti sono  normalmente presenti in una dieta commerciale e in giusta quantità (circa il 3,5% del totale) e ciò è per un motivo: le fibre aiutano la corretta digestione nel cane ed evitano problemi di stitichezza e ostruzione, oltre ad aiutare il corretto funzionamento dei villi intestinali.

Banana al cane: benefici

Essendo un frutto piuttosto dolce, al cane dovrebbe piacere (ci sono cani e cani, ovviamente), però si raccomanda sempre una giusta dose per non incorrere nelle controindicazioni che vi elencherò successivamente.

Intanto vediamone i benefici:

  • Potassio: famosissima per la sua alta concentrazione di potassio, la banana viene consumata dall’uomo principalmente per questa sua proprietà che si riflette anche nei nostri amici a 4 zampe; dare la banana al cane significa aumentare la potenza muscolare, oltre che rafforzare le ossa con l’elevata funzionalità che ha il frutto, di facilitare l’assorbimento del calcio. 
  • Fibre: come sopra citato, le fibre aiutano il transito intestinale e come tantissimi altri frutti, anche le banane aiutano la motilità.
  • Vitamina B6: grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie, questa vitamina aiuta a prevenire malattie cardiovascolari e in più regola il funzionamento dei globuli rossi, fondamentale se non si vuole incorrere in futuri problemi legati all’anemia.
  • Probiotici naturali: anche questa sua caratteristica è molto apprezzata dalle persone che soffrono di problemi intestinali legati alla diarrea e la banana aiuta a regolarizzare la flora batterica intestinale, grazie proprio ai suoi probiotici naturali; nell’animale si trarrà lo stesso beneficio ma con moderazione.
  • Zuccheri naturali: proprio per questa proprietà, la banana fornisce energia senza la presenza di additivi o conservanti di natura artificiale.

Banane al cane: controindicazioni

Come detto in precedenza, se ci sono benefici, ci sono inevitabilmente delle controindicazioni come ad esempio: 

  • Stitichezza: questo fattore è correlato all’abuso della banana in quantità eccessive per la stazza del cane; se da un lato aiuta a riequilibrare la flora batterica dell’intestino per curare la diarrea, se ne viene fatto un uso eccessivo si può avere l’effetto contrario, ovvero problemi di stitichezza.
  • Diarrea: questo effetto collaterale va accuratamente monitorato; non essendo abituato, il cane potrebbe andare in diarrea dopo aver assunto la banana, quindi è essenziale un controllo sulla reazione dell’organismo.
  • Intolleranza: è possibile che dopo aver mangiato la banana il cane vada incontro a una serie di sintomatologie che si ricollegano a un’intolleranza o un’allergia. In questo caso interrompete la somministrazione.
  • Iperattività: per la presenza dei sopra citati zuccheri, essi possono provocare l’iperattività nei cani se assumono quantità eccessiva del frutto.

Quanta banana può mangiare il cane?

Dopo aver verificato che effettivamente il cane tollera la banana senza aver presentato controindicazioni, potete procedere a fargliela mangiare: si, ma quanta?

Dovete per prima cosa, considerare le dimensioni del cane. In ogni caso la banana deve essere tagliata a fettine sottili (potete anche schiacciarla e farne una poltiglia per facilitarne l’assunzione); dopodiché fate la seguente considerazione: per un cane di piccola taglia sono sufficienti anche solo due fettine, mentre per un cane di media taglia potete arrivare fino a un massimo di mezza; per le taglie maxi da mezza fino ad una banana intera.

Ovviamente questo frutto deve essere dato una tantum, non può certamente sostituire la normale alimentazione del cane; potete offrirla come premio, in alternativa ai soliti biscottini se il cane ne va particolarmente ghiotto. 

Posso dare la buccia di banana al cane?

No, nel modo più assoluto. Per due motivi: il primo è riferito al fatto che la buccia della banana è dura da masticare e il cane non riuscirà mai a frantumarla completamente, andando incontro a soffocamento se non la ingoia come dovrebbe; secondo: al giorno d’oggi per questioni estetiche e di marketing, l’esterno delle bucce viene modificato e abbellito con coloranti artificiali e altri additivi che le danno un bel colore giallo e le fanno sembrare più mature. Inutile dire che queste sostanze sono altamente nocive. Se non volete fare le corse dal veterinario, limitatevi a dargli soltanto il frutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.