Salve a tutti, amici! 

In questa sezione dedicata all’ecosostenibilità con gli animali parleremo di come i nostri pets possono contribuire in modo positivo sull’ambiente e, grazie anche a dei nostri accorgimenti quotidiani (compresa la scelta del cibo), possiamo davvero salvaguardare l’ambiente ed avere un atteggiamento eco-responsabile.

Come possiamo migliorare l’ambiente con i nostri pet?

Anche gli animali lasciano la loro “impronta” ecologica e quindi è necessario prendere precauzioni anche per loro che, oltre ad avere un impatto notevole sull’ambiente, saranno di grande beneficio per la loro salute.

L’acquisto dei mangimi

Come noi usciamo regolarmente per fare la spesa, anche i nostri pet hanno bisogno del loro cibo, ma non possono scegliere da quale rivenditore acquistare: voi potete fare una scelta saggia e sostenibile!

Invece del solito negozio di animali che vende al dettaglio, prediligete l’acquisto all’ingrosso; in questo modo potrete sia risparmiare in numero di uscite da fare per le spese dell’animale, sia perché i grossisti vendono al chilo e sono più economici, quindi nel lungo periodo sarà un grande risparmio di denaro

Le lettiere biologiche

Ebbene si, questa è una scelta da applicare sia per motivi ecosostenibili che salutistici per il vostro gatto che giornalmente fa uso della lettiera.

Dovete sapere che il materiale utilizzato per comporre le lettiere è di origine mineraria, nello specifico si tratta di argilla di silice, altamente tossica per i vostri felini che ogni giorno la annusano prima e/o dopo aver fatto i bisogni. Considerate anche che ogni anno un gatto consuma in media 45 kg di lettiera e che questa costituisce un grande impatto sullo smaltimento dei rifiuti e quindi, sulla sostenibilità.

Perciò, per andare incontro alle due problematiche, scegliete in commercio delle lettiere biodegradabili costituite da materie rinnovabili e facilmente decomponibili come materiale organico, carta, legno, ecc 

Leggi perchè sarebbe meglio abbandonare le lettiere in silicio

I sacchetti per i bisogni

Anche su questo piano potete fare una scelta eco-sostenibile cambiando i classici sacchettini in plastica per la raccolta dei bisogni fisiologici del cane e optare per quelli in carta compostabile. 

I sacchetti monouso che usate per la raccolta delle feci riempiono le discariche, potrebbero finire in mare ed essere un pericolo per la fauna marina, oltre al fatto che per decomporsi impiegano anni,  al contrario di quelli biodegradabili (da tre a sei mesi).

La pulizia eco-sostenibile

Esattamente! Prediligete shampoo, salviette o addirittura antiparassitari di origine naturale (come quelli all’olio di neem) che fanno bene sia all’ambiente che al vostro 4 zampe; la maggior parte dei suddetti prodotti industriali contiene numerose sostanze chimiche che possono nuocere al pet e creare problemi dermatologici. Al contrario, i prodotti naturali hanno un effetto analogo ma causano meno problemi di salute. 

Optate al naturale anche per i prodotti spray che usate per la pulizia di lettiere e gabbie (per roditori, uccellini, ecc).

L’adozione nei canili/rifugi

Sebbene l’acquisto di un cane o gatto di razza provenienti da allevamenti certificati e con pedigree sia una scelta allettante, anche optare per l’adozione si rivela sia una scelta d’amore che di sostenibilità per l’enorme sovraffollamento di canili, rifugi e associazioni che da anni cercano di trovare una casa a molti trovatelli che non hanno avuto la fortuna di essere desiderati da qualcuno. Puoi fare la differenza con questo piccolo contributo che non ti costerà altro che affetto e gioia in casa. 

Alimentazione sostenibile

Anche il cibo è una componente fondamentale per l’ecosostenibilità; per fare la differenza potrete scegliere di acquistare prodotti biologici per animali, studiati appositamente per le loro esigenze nutrizionali. Abbiate cura che sul retro della confezione sia apportata l’opportuna certificazione di qualità naturale e non la classica strategia di marketing.

Giocattoli sostenibili

Cos’è più ecologico e sostenibile di un giocattolo fatto in casa piuttosto delle classiche palline di plastica? Molte volte i nostri pet sono più felici di far rotolare un gomitolo o giocare a nascondino dentro uno scatolone, piuttosto che masticare un osso di gomma! Inoltre è anche una scelta economica per il vostro portafoglio, oltre a rimanere con l’incognita di aver speso soldi invano se poi al vostro amico non piace cosa gli avete acquistato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.