Oggi scrivo questo articolo su suggerimento di una mia cara amica che aveva qualche dubbio su un principio attivo molto popolare tra i rimedi casalinghi: il Tea Tree Oil

Dovete sapere che i benefici di questo estratto naturale sono davvero moltissimi, ma non tutti sanno che è possibile integrarlo anche nelle cure dei nostri pets! 

Ma prima facciamo un po’ di chiarezza!

Cos’è il Tea Tree Oil?

L’olio di Tea Tree deriva da una pianta che si chiama Melaleuca Alternifolia, una specie vegetale tipica dell’Australia dalla quale si ricava il famoso rimedio, conosciuto in tutto il mondo. Nonostante svariati studi scientifici (uno dei quali svoltosi nel 2006) abbiano rivelato l’efficacia antibatterica e antimicrobica dell’olio nella cura dermatologica umana, la certezza al 100% ancora non è stata data; in ogni caso, la cura a base di TTO resta una buona alternativa. 

tea-tree-oil
Pianta di Melaleuca Alternifolia

La buona notizia è che sono stati svolti studi scientifici in doppio cieco per l’utilizzo del principio attivo anche sugli animali. La ricerca risale al 2004 e dimostra la validità del rimedio sui problemi dermatologici degli animali domestici. 

Attenzione alle controindicazioni

Anche se il Tea Tree Oil è una sostanza naturale non bisogna abusarne poiché anch’esso ha delle controindicazioni sia per gli umani che per gli animali. Anche qui, sono stati fatti degli studi approfonditi (effettuati dall’AMVA) che hanno registrato dei dati presi su circa 400 cani e gatti selezionati  a cui è stato somministrato del Tea Tree Oil puro al 100% (quindi non diluito). Sono comparse sintomatologie quali: depressione del sistema nervoso centrale, tremori, atassia e paresi. 

Non sono fatali, ma possiamo evitarle semplicemente diluendo il composto con acqua o anche altri tipi di oli non nocivi per l’animale come l’olio d’oliva o l’olio di cocco.

8 benefici del Tea Tree Oil sui pets

Veniamo ora ai nostri amati benefici: ce ne sono davvero tanti e qui ne ho riassunti 8 più importanti che potete tenere a mente qualora ne aveste bisogno.

  1. Antiparassitario naturale: esattamente, il Tea Tree Oil si è rivelato un ottimo alleato nella battaglia contro pulci e zecche! Anticamente i contadini usavano la miscela anche sugli animali da reddito e la British Columbia,  nel 2004, ha concluso il suo studio affermando che il principio attivo è davvero efficace contro questi fastidiosi parassiti; l’applicazione dell’olio sulla cute dell’animale, non solo tiene lontane pulci e zecche, ma elimina anche quelle già presenti sul manto! Quindi, armatevi di un cucchiaino di Tea Tree Oil e una tazzina d’acqua, mescolate e spruzzate il rimedio sul manto dell’animale: allevierete i suoi fastidi!  
  1. Combatte le infezioni da tigna: questo fastidioso fungo può manifestarsi nei modi più svariati ed è possibile accorgersi della sua presenza sugli animali con delle aree alopeciche ben definite (la maggior parte delle volte circolari). Applicazioni di TTO diluito con del sidro di mele, aiuta nell’eliminazione della tigna. 
  1. Aiuta negli stadi infiammatori: nonostante le infiammazioni possano essere causate da vari fattori (allergie, alimentazione errata, ecc) l’uso del Tea Tree Oil, in alcuni casi, si è rivelato un ottimo alleato! Il principio attivo non ha proprietà antidolorifiche per le irritazioni, però se applicato assieme all’olio di cocco per 2-3 volte al giorno, può aiutare nella reidratazione della pelle secca. In più, il forte odore del TTO scoraggia il leccamento o il morsicamento delle aree arrossate.
  1. Tratta le infezioni e dolori alle orecchie: può capitare che l’animale (specialmente se vive fuori casa) possa sviluppare delle infezioni auricolari, dovuti ad acari o ad altri parassiti. Ciò è dovuto ad un’igiene trascurata, ma a volte ci può essere una predisposizione congenita. Per alleviare dolori e fastidiosi pruriti (nel caso di cani, accertatevi prima che non abbia corpi estranei come i famosissimi forasacchi) il TTO diluito con dell’olio d’oliva può venire in vostro aiuto, ovviamente collaborando attivamente con antinfiammatori e antibiotici. Una volta sviluppate le infezioni auricolari, c’è il rischio che esse possano ripresentarsi in forma cronica, per cui se non volete passare un mese si e uno no dal veterinario, abbiate cura delle orecchie del vostro animale!
  1. Aromaterapia nelle infezioni respiratorie: proprio come moltissimi altri oli essenziali, il forte odore dell’olio tea tree può aiutare l’animale nella cura di problematiche respiratorie, stimolando l’apertura delle vie respiratorie e donando sollievo. Ovviamente, se notate sintomi affannosi, apatia o inappetenza, portate l’animale dal veterinario per una pronta valutazione del caso: l’utilizzo del TTO può solo che aiutare nella guarigione, non deve essere preso al posto di un medicinale. 
  1. Potrebbe risolvere l’acne canina: anche i nostri amici cani possono sviluppare l’acne come gli esseri umani; questa condizione è piuttosto rara ma non c’è da preoccuparsi, poiché non causa particolare disagio né fastidio all’animale. Si presenta sottoforma di “bozzi” sul muso o nell’intera testa del cane e un po’ di TTO, insieme a dell’olio di cocco può aiutare ad alleviare o addirittura risolvere questo problema estetico.
  1. È un rimedio valido contro la rogna: a causare questa malattia è un acaro, facente parte della stessa famiglia degli acari dell’orecchio. Generalmente questi parassiti vivono e stanziano sulla cute del cane non creando problemi, a meno che questo non abbia un abbassamento delle difese immunitarie tale da scatenare problemi dermatologici. La rogna causa zone alopeciche permanenti, poiché danneggia il bulbo pilifero e quindi il cane rimarrà con delle chiazze evidenti in varie parti del corpo. La rogna del cane è una patologia seria che non va sottovalutata e deve essere al più presto esaminata da un veterinario per capirne l’origine e la forma (poiché ne esistono diversi tipi, alcuni dei quali molto contagiosa). In base a diversi studi effettuati nel 2005, l’utilizzo del Tea Tree Oil si è rivelato efficace, tranne nell’acaro di specie Demodex che sembra esserne immune. 
  1. Contribuisce a migliorare l’odore del cane: attenzione! Ciò non vuol dire che siete autorizzati a profumarlo ogni giorno! I cani hanno dei microbi che vivono naturalmente su varie parti del corpo come orecchie, muso e zampe. Questi batteri “amici” aiutano l’animale nella preservazione dello stato di salute e se noi alteriamo questo equilibrio naturale rischiamo anche di far ammalare noi stessi il cane. Quindi come usare il TTO in questi casi? Siccome si presume che laviate il cane una volta al mese o una ogni 3 mesi (vorrei sperare) potete usare il rimedio diluendone un po’ nello shampoo del cane oppure in una bacinella d’acqua per dei bagni medicati alle zampe (molto utile nel caso di micosi e lieviti). 

Leggete anche il mio articolo sull’olio di neem per saperne di più su questi oli essenziali naturali! 

Spero che questo articolo vi sia stato utile e fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate! Un saluto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *